La Transilvania e i monasteri della Moldavia

Romania

Descrizione

Partenze garantite 2020:
29.10. – 05.11.2020

Prezzo a persona in camera doppia, trattamento HB  € 375,00

Supplemento camera singola € 110,00

Supplemento ingressi € 35,00

 

27.08. – 03.09.2020

Prezzo a persona in camera doppia, trattamento HB  € 405,00

Supplemento camera singola € 110,00

Supplemento ingressi € 35,00

Primo giorno
Italia – Bucarest

Arrivo in aeroporto a Bucarest, incontro con la guida e trasferimento in hotel.

Cena ed alloggio a Bucarest, hotel Ramada Parc 4 stelle.

Secondo giorno
Bucarest – Sibiu – Bazna

Viaggio lungo la Valle Olt dal Passo Torre Rossa, l’ex-confine tra la Transilvania e la Valacchia. Sosta al Monastero Cozia, uno dei più antichi monasteri della Romania. Nel pomeriggio arrivo a Sibiu, Capitale Europea della Cultura nel 2007. Tour della città con visita della Piazza Grande e Piccola, il Ponte delle Bugie e la Chiesa Evangelica. Si prosegue verso Bazna.

Pernottamento in hotel Casa Bazna 3 stelle.

Terzo giorno
Bazna – Sighisoara – Bazna

Viaggio nella cultura dei Sassoni di Transilvania. Il turista in Transilvania rimane colpito dalle città che conservano ancora i vecchi centri medievali, i monumenti e le tracce lasciate dal susseguirsi di religioni e civiltà hanno conferito a questa provincia un’atmosfera molto romantica. I colonizzatori sassoni fortificarono le loro città per difendersi dalle invasioni tartare costruendo mura di cinta ed innalzando torri di difesa e baluardi. Proprio per questo la Transilvania veniva chiamata nel Medioevo Siebenburgen (il paese delle sette fortezze). Anche le chiese fortificate che si trovano in Transilvania sono le testimonianze storiche dei Sassoni che hanno abitato questa regione.

Dopo la prima colazione si raggiunge Biertan, residenza dei vescovi protestanti fino alla fine del XIX secolo, dove si visita la più grande chiesa fortificata. Si prosegue verso Sighisoara, la città medievale più  bella e meglio conservata nel rinascimento rurale in stile gotico e barocco dell’Europa orientale. Qui si può visitare la Chiesa sulla Collina, la casa dove nacque il Conte Dracula, la Chiesa di Santa Maria. Nel pomeriggio ritorno a Bazna. Giro in carrozza da Bazna alla chiesa fortificata di Boian.

Pernottamento in hotel Casa Bazna 3 stelle.

Quarto giorno
Bazna – Campulung Moldovenesc

Viaggio attraverso il Passo Tihuta da Bucovina verso la Transilvania.

Sosta breve a Bistrita per visitare la chiesa con la più alta torre della Romania. Passaggio attraverso Targu Mures, dove si visita  la Cattedrale Ortodossa (la più grande della Romania) ed il Palazzo della Cultura. Si prosegue verso la Moldavia. Nel pomeriggio visita del monastero Moldovita.

Pernottamento in hotel Sandru 3 stelle.

Quinto giorno
Campulung Moldovenesc – Predeal

In mattinata visita del monastero Voronet.  Passeggiata attraverso le Gole di Bicaz, canyon di circa 5 km di lunghezza nei Carpazi orientali, per poter ammirare lo scoglio ripido del passo lungo il lago Rosso. Al lago Rosso un’ intera collina boscosa è scivolata in acqua ed anche ora si possono vedere su tutto il lago i tronchi che emergono dall’acqua. Il viaggio continua attraverso la parte est della Transilvania. In tarda serata arrivo a Predeal.

Pernottamento in hotel Piemonte 4 stelle.

Sesto giorno
Predeal – Brasov – Harman - Predeal

Prima del pranzo visita a Brasov. La città di Brasov fu fondata nel XIII secolo dall’ordine dei Cavalieri Teutoni e fu per più secoli il centro economico e spirituale dei Sassoni dalla Transilvania. Nel centro storico visiteremo la Chiesa Nera, tra i monumenti storici e d’arte più importanti della Romania. Dal punto di vista architettonico, la chiesa domina il centro medievale della città di Brasov: è ancora considerata il più grande edificio religioso in stile gotico del sud-est Europa, misurando 89 metri di lunghezza e 38 metri di larghezza. Il coro della chiesa, sostenuto da contrafforti esterni, decorato con edicole in cui alloggiano le statue dei santi, è uno dei pochi esempi di questo tipo in Transilvania. La collezione di tappeti orientali della Chiesa Nera è la più ricca del suo genere in Romania. L’organo di epoca barocca è sopravvissuto quasi immutato fino ai nostri giorni.

Le mastodontiche mura di cinta fanno di Brasov una delle città medievali più fortificate della Transilvania. Oggi Brasov è una città moderna che conserva le tracce del passato: il Bastione dei Sarti, la Torre Bianca, la Torre Nera, la Porta Ecaterina in stile gotico e la Porta Schei in stile barocco, il Municipio, la Strada della Corda e la piccola chiesa ortodossa nascosta nel centro storico. Si prosegue verso Harman. La chiesa fortificata di Harman del XII secolo è una basilica romanica con elementi  gotici. Le sinistre torri, le cappelle ed il fossato sono visibili ancora oggi. All’interno si trovano dipinti del XIII secolo. Le mura esterne sono a forma ovale, simili a quelle della non lontana chiesa evangelica di Prejmer,  alte 12 metri e sormontate da sette torri di difesa alcune delle quali dotate di feritoie dalle quali veniva versata pece bollente sugli assalitori. Ritorno a Predeal.

Pernottamento in hotel Piemonte 4 stelle.

Settimo giorno
Predeal – Bran – Sinaia – Bucarest

Prima del pranzo escursione a Bran, dove sarà possibile visitare la più antica fortezza della Transilvania. Le mura intricate con molte finestre sporgenti (bovindi) e torrette furono erette dai cavalieri Teutonici nel 1377 su una scogliera – con vista sulla valle boscosa e sui monti circostanti Bucegi – utile per tutti gli scopi militari. Il castello, residenza della regina romena Maria nel periodo delle due guerre, è oggi un museo noto anche come Castello di Dracula. Si continua verso Sinaia. Visita del Castello Peles, residenza estiva della famiglia reale. L’anno 1866 segna l’inizio della dinastia degli Hohenzollern-Sigmaringen in Romania, il primo re della dinastia decise di costruire un castello a Sinaia sulla sponda di Peles durante il Rinascimento tedesco, per sentirsi più vicino alla propria terra d’origine.  In serata arrivo a Bucarest, la capitale romena. Cena di gala con programma folkloristico presso il ristorante Pescarus.

Pernottamento in hotel Ramada Parc 4 stelle.

Ottavo giorno
Bucarest – Italia

In mattinata tour della città di Bucarest un tempo soprannominata “la piccola Parigi dell’Est” per via dalla sua vivace vita artistica, degli ampi boulevards e per l’architettura di fin de siecle. Bucarest è una città ricca diluoghi da scoprire camminando lungo le strade che costeggiano le vie principali dove si potrà apprezzare il vero volto della città .Tour panoramico con il seguente itinerario: l’Arco di Trionfo (ci ricorda l’Arco di Trionfo di Parigi) , il viale Kiseleff per poi visitare il lago artificiale di Herastrau e la Piazza della Stampa Libera , Piazza degli Aviatori e Piazza Victoria.

Si prosegue con la Chiesa della  Patriarchia, poi sosta al Palazzo del Parlamento.  Il Palazzo del Parlamento (la piu’ grande costruzione in Europa e la seconda al mondo dopo il Pentagono con piu di 1000 stanze) è denominato anche ex Casa del Popolo (simbolo del comunismo in Romania). In seguito si visita il Museo del Villaggio, dedicato alla vita rurale rumena in miniatura.

Trasferimento in aeroporto,  operazioni d’imbarco e partenza per l’Italia.

Il tour include:

7 notti in hotel 3* e 4*,

trattamento mezza pensione,

guida parlante italiano,

cena di gala,

giro in carrozza,

servizio facchinaggio,

trasporto in bus/minibus moderno

 

Non include:

Ingressi euro 35,00

Volo

Richiedi info

Nome*

Cognome*

Email*

Cellulare

Nome Tour


Codice sconto

Messaggio

Accetto che i dati rilasciati vengano trattati secondo la Privacy Policy del sito*.

Accetto che i dati rilasciati vengano trattati per finalità di marketing.